Come cambia il corpo delle donne vittime di violenza?

Si è tenuto lunedì 2 settembre, nel corso del festival “Il tempo delle donne” promosso dalla 27esima Ora del Corriere della Sera, l’incontro “Il corpo violato. Dai lividi alle cicatrici, il corpo che parla”.

L’incontro è stato organizzato dal centro antiviolenza ‘Mai da Sole’, gestito dal Centro Ambrosiano di Solidarietà, che ha visto la partecipazione delle sue operatrici Patrizia Chiarelli (assistente sociale), Elena Rollandini (psicologa) e Alessandra Beniamino (educatrice), insieme alla responsabile del centro Lucia Volpi. Presente all’incontro anche Diana De Marchi, consigliera comunale e presidente della Commissione Pari opportunità del Comune di Milano.

Il centro antiviolenza ‘Mai da Sole’

A fare una breve introduzione del centro antiviolenza ‘Mai da Sole’ è stata la coordinatrice Lucia Volpi: “Con il Comune di Milano, abbiamo avviato da circa due anni il centro antiviolenza ‘Mai da sole’, che si affianca alla donna, per aiutarla in un momento di difficoltà grazie alla presenza di un’equipe multidisciplinare. Il nome che abbiamo scelto è significativo, perché vogliamo trasmettere l’idea che la donna vittima di violenza non si deve mai sentire da sola e deve invece avere la possibilità di trovare aiuto”. Continua a leggere “Come cambia il corpo delle donne vittime di violenza?”

Mai da Sole partecipa a “Il tempo delle donne”

Il centro antiviolenza del CeAS “Mai da sole” partecipa agli eventi diffusi del Tempo delle Donne, festival promosso dalla 27esimaora del Corriere della Sera.

Lunedì 2 settembre alle 17, le nostre operatrici vi aspettano allo Spazio Comune Porpora (in Via Porpora 43, Milano) per l’incontro dal titolo “Il corpo violato. Dai lividi alle cicatrici: il corpo che parla”.

Introdurrà l’evento Diana De Marchi, consigliera del Comune di Milano e presidente della commissione Pari Opportunità.

Il corpo violato

AAA volontarie cercasi!

Nel nostro villaggio solidale abitano da poco due mamme: Dorina ed Elena. Sono analfabete e parlano poco l’italiano, ma hanno davvero voglia di cominciare un persorso volto all’inclusione e all’emancipazione e di confrontarsi con figure femminili che possano aiutarle ad orientarsi in un contesto sociale differente dalle loro abitudini.

Il CeAS è quindi alla ricerca di volontarie che possano mettere a disposizione qualche ora del proprio tempo con lezioni di italiano, conversazione e-o alfabetizzazione durante l’estate.

Per informazioni e candidature
Laura Tassi – tel. 393.6144881 – email: laura.tassi@casadellacarita.org

Violenza di genere: conoscerla per contrastarla

Mercoledì 11 aprile alle 17, vi aspettiamo presso la sede del centro antiviolenza “Mai da Sole“, da poco attivato dal Centro Ambrosiano di Solidarietà, per un incontro formativo e informativo, promosso in collaborazione con l’Associazione Amici Casa della carità e dedicato al tema della violenza di genere.

mercoledì 11 aprile - ore 17

Donne vittime di violenza: non siete sole!

Questo il messaggio che il Centro Ambrosiano di Solidarietà vuole lanciare in occasione dell’8 marzo, Giornata Internazionale della Donna

“Era l’ennesima volta che mi minacciava e non ce l’ho fatta più. Ho preso il telefono e gli ho gridato che avrei chiamato i carabinieri. Lui allora mi ha strappato il cellulare dalle mani e l’ha buttato dalla finestra. A quel punto ho capito che dovevo stare zitta”.
Al Centro Ambrosiano di Solidarietà, racconti come questi ne abbiamo purtroppo sentiti molti. Per questo, in occasione dell’8 marzo, Giornata internazionale della donna, vogliamo lanciare un messaggio a chi è vittima di violenza: ricordati che non sei sola! Fai sentire la tua voce e chiedi aiuto! A tutte le donne, vogliamo dire di stare accanto alle proprie amiche, sorelle, vicine di casa e aiutarle a riconoscere la violenza subita: riconoscere la violenza è il primo passo per contrastarla! Continua a leggere “Donne vittime di violenza: non siete sole!”

Grazie a Fondazione Cariplo, che ci ha aiutato a essere #PiùFortiDelFuoco!

Lo scorso 25 luglio, le donne e i bambini in difficoltà del Centro Ambrosiano di Solidarietà sono tornati a casa. Quella casa dove stavano ricostruendo un pezzo di vita, e che avevano dovuto lasciare improvvisamente, perché era stata distrutta da un incendio.

“L’incendio del 15 febbraio è stato un duro colpo per tutti noi. Ma grazie al sostegno di tanti, abbiamo ripristinato la struttura in tempi da record, apportando anche alcune migliorie che ci hanno consentito di offrire alle nostre ospiti ambienti più belli e accoglienti”, spiega il presidente del CeAS Giovanni Cavedon. Continua a leggere “Grazie a Fondazione Cariplo, che ci ha aiutato a essere #PiùFortiDelFuoco!”

Per il Centro Ambrosiano di Solidarietà ogni giorno è il 25 novembre

In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, vogliamo raccontarti quello che il CeAS fa ogni giorno

Sara, Amyra e Lubabah sono solo alcune delle oltre 50 donne, sia italiane che straniere, che dal 2008 sono state accolte nelle case rifugio che il Centro Ambrosiano di Solidarietà gestisce sul territorio milanese, all’interno della Rete del Comune di Milano, per offrire protezione e sostegno delle donne vittime di violenza fisica o psicologica, maltrattamenti o stalking. Continua a leggere “Per il Centro Ambrosiano di Solidarietà ogni giorno è il 25 novembre”

Anche il CeAS a bordo del “camper antiviolenza” della Polizia di Stato

Dal 7 ottobre scorso è attivo un camper della Polizia di Stato, che girerà diversi quartieri della città per dare ascolto, consigli e informazioni alle donne che hanno bisogno di aiuto, perché subiscono violenza o maltrattamenti o sono vittime di stalking.

Il servizio è coordinato da un’equipe composta da agenti di polizia, Servizi sociali del Comune e operatrici del centro soccorso violenza sessuale e domestica della Clinica Mangiagalli.

Nel corso di due tappe, sul camper saranno presenti anche le operatrici dell’Area Donne del Centro Ambrosiano di Solidarietà: giovedì 19 ottobre dalle 13 alle 19 in piazza Udine e giovedì 9 novembre dalle 13 alle 19 in piazzale Martini.

Ogni lunedì dalle 14 alle 18 e ogni giovedì dalle 9.30 alle 14, le operatrici del CeAS sono inoltre presenti allo Spazio Comune Porpora (via Porpora 43) con lo sportello di prossimità del centro antiviolenza “Mai da Sole”.

[L’immagine di copertina è tratta da ilgiorno.it]

Parità di genere nell’informazione: soddisfazione del CeAS per il “Manifesto di Venezia”

Il Centro Ambrosiano di Solidarietà, nell’ambito del suo impegno per contrastare la violenza contro le donne, è da tempo impegnato nella promozione di percorsi di sensibilizzazione sugli stereotipi di genere. Stereotipi che sembrano apparentemente superati, ma che in realtà resistono nei rapporti tra maschio e femmina come elemento culturale difficile da sradicare.

Per questo, il CeAS esprime soddisfazione per la recente approvazione, da parte della commissione pari opportunità della Federazione Nazionale Stampa Italiana, del “Manifesto di Venezia” per il rispetto e la parità di genere nell’informazione, che prende in riferimento anche la Convenzione di Istanbul.

Ecco un passaggio del testo: “Noi, giornaliste e giornalisti firmatari del Manifesto, ci impegniamo per una informazione attenta, corretta e consapevole del fenomeno della violenza di genere e delle sue implicazioni culturali, sociali, giuridiche. La descrizione della realtà nel suo complesso, al di fuori di stereotipi e pregiudizi, è il primo passo per un profondo cambiamento culturale della società e per il raggiungimento di una reale parità”.

Clicca qui per leggere il testo completo del Manifesto di Venezia.

Allo Spazio Comune Porpora uno sportello del CeAS contro la violenza di genere

Il Centro Ambrosiano di Solidarietà è tra gli enti che animeranno il nuovo spazio di aggregazione e socialità del Municipio 3

Al civico 43 di via Porpora è appena nato un nuovo spazio del Municipio 3 dedicato ad associazioni e cittadini, un punto di aggregazione e socialità a disposizione del quartiere: è lo “Spazio Comune Porpora”, inaugurato lunedì 2 ottobre.

Il Centro Ambrosiano di Solidarietà è tra le associazioni che animeranno questo luogo, attraverso uno sportello bisettimanale di orientamento informativo e supporto per le donne vittime di violenza o maltrattamenti. “Lo sportello ‘Mai Da Sole’ sulla violenza di genere vuole essere un luogo dove offrire informazioni, supporto psicologico e legale per tutte quelle situazioni che possono essere a rischio”, spiega Lucia Volpi, responsabile dell’Area Donne del CeAS. Continua a leggere “Allo Spazio Comune Porpora uno sportello del CeAS contro la violenza di genere”